VILLA ZUCCARO SCHULTZE S. TERESA – ARD TERMINI 3-0 (25-19 25-18 25-20)

VILLA ZUCCARO SCHULTZE SANTA TERESA: De Luca 1, Rania 10, Sturniolo, Casale, Mercieca 5, Agostinetto 3, Siracusano, Richiusa 9, Marino 6, Bertiglia 14, Foscari (L1), Grillo (L2). All. Camiolo.

ARD TERMINI: Amatori 7, Bruno 4, Palmieri, Li Muli 2, Seggiotti 2, Cavicchioli, Di Fresco, Miceli 1, Lombardo 19, Scarpulla 2, Catalano (L1), Berlinghieri (L2). All. Pirrotta.

Arbitri: Angeloni e Martorino da Siracusa.

SANTA TERESA DI RIVA (ME). Il 2019 non inizia nel migliore dei modi per l’ARD Termini, che non riesce a sovrastare l’attuale leader del campionato Santa Teresa. Nonostante l’imponenza di un avversario ancora imbattuto, c’è un po’ di amarezza per come le ragazze rosanero abbiano approcciato la gara. Illusori i primi punti del match, nei quali Termini è andato avanti (1-4). Nelle fasi successive le temibili Bertiglia e Rania, orchestrate da Agostinetto, non hanno lasciato margini di manovra alla squadra di Pirrotta fino alla fine del 2^ set (2-0). Più equilibrio e reazione da parte di Tatiana Lombardo e socie nel terzo set, che sono riuscite a tenere testa fino al 17 pari, momento in cui è sfumata l’idea dell’impresa a causa anche degli innesti locali di De Luca e Casale. Finisce 3-0 per l’Amando Volley.

La sconfitta contro Santa Teresa di Riva si aggiunge alle ultime due inanellate contro la vice capolista Aragona (finì 3-1 per le agrigentine il 15 dicembre) e Castellammare di Stabia (in Campania, nel giorno dell’Immacolata, le rosanero conquistarono comunque un punto importante fuori casa). Spazio adesso al derby contro Terrasini, in programma sabato 12 gennaio 2019 alle ore 17:30 al PalaConsales di Termini Imerese.

I COMMENTI. Tommaso Pirrotta, allenatore: “Non c’è chiaramente soddisfazione quando si perde per 3-0. Per quanto riguarda la gara, c’è mancata quella cattiveria determinante nelle fasi finali. Sarà per via probabilmente di un meccanismo inconscio che si innesca nelle ragazze nei momenti clou che ci ha fatto mancare nei momenti importanti. E’ stato così contro Santa Teresa, lo è stato anche contro Aragona, praticamente le due squadre più in forma del momento. Le ragazze comunque non si sono comportate male, dobbiamo  cercare e continuare a sistemare degli ingranaggi“.

Tatiana Lombardo, capitano: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile contro un avversario che presenta delle individualità di tutto rispetto. Mi è dispiaciuto un po’ per l’atteggiamento della squadra, perché forse siamo state un po’ remissive in virtù della squadra che avevamo di fronte e della sua classifica alla vigilia dell’incontro. Ci sbracciamo da subito: sabato abbiamo il derby e siamo già concentrate mentalmente sulla gara contro Terrasini“.

LA CLASSIFICA. Santa Teresa* 30, Aragona* 26, Reggio Calabria* 21, Giarre* 20, Kondor Catania* 19, Pizzo Calabro* 17, Castellammare di Stabia* 15, Pedara* e ARD Termini* 13, Terrasini* 11, Battipaglia* e Castelvetrano 5, Nola 3.

(*) Ha già osservato il turno di riposo

Comments

comments